ANCHE AD AGOSTO TROVA IL CENTRO ODONTOIATRICO PIU’ VICINO

webevo/ agosto 2, 2016/ Comunicati Stampa/ 0 comments

Comunicato stampa
ANCHE AD AGOSTO TROVA IL CENTRO ODONTOIATRICO PIU’ VICINO
I centri rappresentati da ANCOD, Associazione Nazionale Centri Odontoiatrici offrono
flessibilità di orari e aperture anche nel periodo estivo.
Ma come scegliere il dentista giusto? Dall’Associazione alcuni suggerimenti.
Milano, 2 agosto 2016 – I centri rappresentati da ANCOD, Associazione Nazionale Centri
Odontoiatrici garantiscono flessibilità di orari e aperture anche nel periodo estivo.
Al mare o in città attraverso i numeri verdi messi a disposizione sarà possibile rintracciare il centro
più vicino e fissare un appuntamento nel più breve tempo possibile per emergenza o anche solo
per approfittare della pausa estiva per un controllo.
I centri ANCOD sono oltre 200 e hanno sedi presso le principali Regioni italiane: Lombardia,
Piemonte, Liguria, Veneto, Valle d’Aosta, Emilia Romagna, Umbria, Marche, Lazio, Abruzzo, Puglia,
Sardegna, Sicilia. Alcuni centri saranno sempre aperti anche ad agosto da lunedì a domenica.
Flessibilità di orari, tecnologie all’avanguardia, elevati standard dei servizi, in linea con i protocolli
internazionali, rigorosi controlli qualitativi, trasparenza dei costi delle cure, orari prolungati e
possibilità per i pazienti di ottenere finanziamenti personalizzati sono le principali caratteristiche dei
centri rappresentati da Ancod.

Ma come fare per non sbagliare la scelta del dentista? L’Ancod suggerisce di:
1. Assicurarsi che la prima visita sia accurata: in un primo momento è necessario che il
dentista valuti lo stato generale del paziente prima di formulare diagnosi precise sulle
eventuali cure.
2. Verificare l’iscrizione all’albo e l’esperienza professionale dello specialista a cui
ci si rivolge: purtroppo sono numerosi i casi di cronaca che svelano l’esistenza di “finti
dentisti” che operano a danno dei pazienti.
3. Ricevere indicazioni sul medico che eseguirà le cure: in ogni studio o centro
odontoiatrico il paziente deve avere la possibilità di verificare che il ruolo professionale del
medico e degli operatori siano certificati.
4. Osservare attentamente la condizione dello studio: dotazioni tecnologiche
d’avanguardia ma soprattutto ambienti che rispondono a norme precise per la sicurezza
sanitaria sono elementi che contribuiscono a garantire la qualità delle cure. Il paziente deve
avere la possibilità di verificare che lo studio o il centro odontoiatrico rispetti specifici
protocolli di sicurezza e igiene (si deve essere certi, ad esempio, che siano utilizzati
strumenti monouso o opportunamente sterilizzati).
5. Verificare che il preventivo sia preciso e dettagliato: il paziente deve essere
informato sulle spese a cui andrà incontro e sul piano economico di pagamento per evitare
che vi siano sorprese. Un ulteriore elemento è la possibilità di ottenere finanziamenti
personalizzati.
Per informazioni sui centri ANCOD e sulle aperture estive http://www.ancod.it/page/
ANCOD
ANCOD – Associazione Nazionale Centri Odontoiatrici rappresenta le imprese che operano nell’ambito della
sanità privata nel settore odontoiatrico che conta circa 500 cliniche con oltre 3.000 medici odontoiatri, più di
5.000 dipendenti e circa 500 milioni di fatturato. ANCOD si propone di tutelare l’identità professionale e
imprenditoriale dei centri odontoiatrici nel mercato italiano, di promuovere elevati standard dei servizi offerti,
in linea con i migliori protocolli internazionali, di diffondere la cultura dell’etica e della deontologia nel
settore di riferimento, ponendosi come interlocutore per le Istituzioni e le associazioni dei consumatori.